Moduli 7/A e 7/B

ALLEGATO 7/A

 Prima di far sottoscrivere una proposta o, qualora non prevista, un contratto di assicurazione gli intermediari consegnano al contraente copia della presente comunicazione informativa

COMUNICAZIONE INFORMATIVA SUGLI OBBLIGHI DI COMPORTAMENTO CUI GLI INTERMEDIARI SONO TENUTI NEI CONFRONTI DEI CONTRAENTI in applicazione dell’art.49, 1° comma del Reg. Isvap n.5 del 16/10/2006 e s.m.i.

Ai sensi delle disposizioni del d. lgs. n. 209/2005 (Codice delle assicurazioni private) e del regolamento ISVAP n. 5/2006 in tema di norme di comportamento che devono essere osservate nell’esercizio dell’attività di intermediazione assicurativa, gli intermediari: 

  1. prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, al contraente copia del documento (Allegato n. 7B del regolamento ISVAP) che contiene notizie sull’intermediario stesso, sulle potenziali situazioni di conflitto di interessi e sulle forme di tutela del contraente;
  2. prima della sottoscrizione della proposta di assicurazione o, qualora non prevista, del contratto, illustrano al contraente – in modo corretto, esauriente e facilmente comprensibile – gli elementi essenziali del contratto con particolare riguardo alle caratteristiche, alla durata, ai costi, ai limiti di copertura, agli eventuali rischi finanziari connessi alla sua sottoscrizione ed ad ogni altro elemento utile a fornire un’informativa completa e corretta;
  3. sono tenuti a proporre o consigliare contratti adeguati alle esigenze di copertura assicurativa e previdenziale del contraente, nonché, ove appropriato in relazione alla tipologia del contratto, alla sua propensione al rischio; a tal fine acquisiscono dal contraente stesso ogni informazione che ritengono utile;
  4. informano il contraente della circostanza che il suo rifiuto di fornire una o più delle informazioni richieste pregiudica la capacità di individuare il contratto più adeguato alle sue esigenze; nel caso di volontà espressa dal contraente di acquisire comunque un contratto assicurativo ritenuto dall’intermediario non adeguato, lo informano per iscritto dei motivi dell’inadeguatezza;
  5. consegnano al contraente copia della documentazione precontrattuale e contrattuale prevista dalle vigenti disposizioni, copia del contratto stipulato e di ogni altro atto o documento da esso sottoscritto;
  6. possono ricevere dal contraente, a titolo di versamento dei premi assicurativi, i seguenti mezzi di pagamento:
    1. assegni bancari, postali o circolari, muniti della clausola di non trasferibilità,intestati o girati all’impresa di assicurazione oppure all’intermediario, espressamente in tale qualità;
    2. ordini di bonifico, altri mezzi di pagamento bancario o postale, sistemi di pagamento elettronico, che abbiano quale beneficiano uno dei soggetti indicati al precedente punto 1;
    3. denaro contante, esclusivamente per i contratti di assicurazione contro i danni del ramo responsabilità civile auto e relative garanzie accessorie (se ed in quanto riferite allo stesso veicolo assicurato per la responsabilità civile auto) e comunque entro il limite di duemilanovecentonovantanove/99 euro previsto dalla Legge in materia di trasferimento di denaro contante, nonché per i contratti degli altri rami danni con il limite di settecentocinquanta/00 euro annui per ciascun contratto.

Versione  Tutte 03/2025

ALLEGATO 7/B

INFORMAZIONI DA RENDERE AL CONTRAENTE PRIMA DELLA SOTTOSCRIZIONE DELLA PROPOSTA O, QUALORA NON PREVISTA, DEL CONTRATTO 

Ai sensi della vigente normativa, l’intermediario assicurativo ha l’obbligo di consegnare al contraente il presente documento che contiene notizie sull’intermediario stesso, su potenziali situazioni di conflitto di interessi e sugli strumenti di tutela del contraente. L’inosservanza dell’obbligo di consegna è punita con sanzioni amministrative pecuniarie e disciplinari.

PARTE 

INFORMAZIONI GENERALI RELATIVE ALL INTERMEDIARIO CHE ENTRA IN CONTATTO CON IL CONTRAENTE

 In caso di soggetto iscritto al Registro degli intermediari assicurativi

Cognome e Nome Qualifica: Mario Rossi Agente Generale

Iscrizione al Registro degli intermediari assicurativi: Numero Data Sezione A123456789 16/04/2007 A – Agenti

Sede Legale: via XX Settembre 26  – 26100 Cremona (CR)

Denominazione sociale delle imprese cui sono offerti i prodotti: Europ Assistance Italia S.p.A – Global Assistance  S.p.A – .Aviva Life S.p.A. – Aviva Spa – Nobis Compagnia di Assicurazioni SpA – Aviva Italia S.p.A

In base all’art. 22 del L.221/12 l’Agenzia ha instaurato rapporti di collaborazione con i suddetti Intermediari e pu  svolgere una o più delle seguentii attività: 1) Preventivazione personalizzata ed informativa sui prodotti; 2) Conclusione ed emissione della polizza; 3) Incasso premio; 4) rilascio quietanza; 5) gestione ed esecuzione della polizza (modifiche,sostituzioni, denunce sinistri).Autorità competente alla vigilanza dell’attività svolta : IVASS – Istituto per la Vigilanza sulle Assicurazioni – Via del Quirinale, 21 -00187 Roma

Gli estremi identificativi e di iscrizione dell’intermediario sopra indicato possono essere verificati consultando il registro unico degli intermediari assicurativi e riassicurativi sul sito internet dell’Isvap (www.ivass.it)

PARTE II° INFORMAZIONI RELATIVE A POTENZIALI SITUAZIONI DI CONFLITTO D’INTERESSI

  1. L’Intermediario NON detiene una partecipazione diretta o indiretta superiore al 10% del capitale sociale o dei diritti di voto di un’impresa di assicurazione.
  2. Nessuna impresa di assicurazione o impresa controllante un’impresa di assicurazione è detentrice di una partecipazione diretta o indiretta superiore al 10% del capitale sociale o dei diritti di voto dell’Intermediario

Riguardo al contratto proposto, l’Intermediario  è  tenuto a proporre esclusivamente contratti dell’impresa di assicurazioni indicata nella prima pagina della presente informativa. Nel caso di contratti della RcAuto, la misura in valore assoluto o in percentuale delle provvigioni o dei compensi riconosciuti dall’impresa o distintamente dalle imprese in relazione alle polizze offerte è il seguente(il dettaglio del contenuto di tale informativa è quelli indicato nel Regolamento Isvap n. 23 del 9 maggio 2008 di attuazione dell’art. 131 del CDA): Aviva Italia S.p.a è del  9,13% tutti i Settori, escluso Settore III Autobus e Settore IV Autocarri è del 7,54 % – Nobis Compagnia di Assicurazioni SpA è del 7,91% per tutti i settori tariffari.

PARTE III°

INFORMAZIONI SUGLI STRUMENTI DI TUTELA DEL CONTRAENTE

che è stata stipulata dall’intermediario una fideiussione bancaria idonea a garantire una capacità finanziaria pari al 4 per cento dei premi incassati, con un minimo di euro 15.000;

L’attività di intermediazione è garantita da una polizza di assicurazione della responsabilità civile che copre i danni arrecati ai contraenti da negligenze ed errori professionali dell’intermediario o da negligenze, errori professionali ed infedeltà dei dipendenti, dei collaboratori o delle persone del cui operato l’intermediario deve rispondere a norma di legge;

Il Contraente o l’Assicurato ha facoltà, ferma restando la possibilità di rivolgersi all’Autorità Giudiziaria, di inoltrare reclamo per iscritto all’intermediario: Mario Rossivia XX Settembre 56 – 26100 Cremona (CR) –  email supporto@nuovisoci.it  o alle impresa proponenti:

PER GROUPAMA ASSICURAZIONI SOCIETA’ PER AZIONI 

– scrivere a: Groupama Assicurazioni S.p.A. – Servizio Reclami – Viale Cesare Pavese 385 – 00144 Roma fax n. +3906 80210979 mail reclami@groupama.it

PER UCA – ASSICURAZIONE SPESE LEGALI E PERITALI S.P.A. UCA ASSICURAZIONE SPESE LEGALI E PERITALI Spa – Ufficio Relazioni con la Clientela – Servizio Reclami – P.zza San Carlo 161 – Palazzo Villa – 10123 Torino – Tel.: 011/092.06.41 – Fax diretto: 011/198.357.40 – e mail: reclami@ucaspa.com – reclamiuca@legalmail.it

PER AWP P&C S.A. –

AWP P&C S.A. – Sede Secondaria e Rappresentanza Generale per l’Italia
Servizio Qualità
Casella Postale: 81
Via Cordusio, 4
20123 – Milano

Posta elettronica: reclamiAWP@allianz.com
Fax: +39 02 26 62 4008

Il Contraente o l’Assicurato qualora non dovesse ritenersi soddisfatto dall’esito del reclamo o in caso di assenza di riscontro da parte dell’intermediario o dell’impresa entro il termine di legge, di rivolgersi all’IVASS, Servizio Vigilanza Intermediari,  Via del Quirinale n. 21 – 00187 Roma, allegando la documentazione relativa al reclamo trattato dall’intermediario o dall’impresa proponente. L’informativa è integrata  con la procedura per la presentazione dei reclami in caso di rapporti di libera collaborazione ai sensi dell’art.22, comma 10, DL 179/2012 convertito in L: 221/2012. Il contraente dichiara di aver ricevuto la presente informativa.

 

Dichiarazione del Contraente ai sensi dell’art. 49 comma 3  del Regolamento Isvap n.5/2006

FIRMA PER RICEVUTA  E PRESA VISIONE Allegato 7/b e 7a (a tergo)  Il Contraente _________________________

Versione  Tutte 03/2025

WhatsApp chat